29 settembre 2008

Pan Brioche semidolce


Domenica. Dieci del mattino. Le campane suonano allegre per ricordare alla gente del paese che tra un’ora inizia la messa. Io sono seduta al tavolo di cucina mentre sonnacchiosa avvolta nel pigiama ancora caldo di coperta guardo i campi dalla finestra e mi gusto la colazione. Latte caldo nella mia tazza preferita, il pan brioche tostato sfornato il giorno prima e la marmellata fatta qualche settimana fa con i fichi del nostro albero. Mi gusto la mia colazione “fatta in casa” e tra un morso e un sorso di latte fumante sfoglio uno dei miei libri preferiti “ Pane e lievitati “. Questo si che è un bel modo per iniziare la giornata!!!! Oggi ho fatto questa breve introduzione perché mi sentivo proprio in pace con me stessa anche davanti a me non avevo né cose di valore né cose particolari…..mi basta poco per essere compiaciuta e volevo dare un piccolo spunto e chi come me non aveva mai gustato una colazione “home made”. Poi si sa non tutto è perfetto e come al solito pretendo troppo dai miei tentativi culinari e di pasticceria….è la prima volta che preparo un pan brioche e sono abbastanza soddisfatta però doveva cuocere un po’ di più al centro. In superficie era ben dorato, erano passati i 30 minuti ma forse ho sbagliato il piano della teglia….la prossima volta la metterò più bassa in maniera che il pan brioche avrà più tempo per cuocere e diventerà scuro più lentamente! Come al solito ho scelto una preparazione semidolce così posso abbinarlo sia al dolce che al salato! Ora vi lascio la ricetta…Buona domenica sera e buon inizio di settimana a tutti!



Ingredienti:
500 gr di farina 00
250 ml di latte
80 gr di burro morbido
40 gr di zucchero
15 gr di sale
15 gr di lievito di birra freso
3 tuorli d'uovo

Esecuzione:
Sciogliete il lievito nel latte. Disponete nella planetaria (o in una ciotola per poi impastare a mano) il sale, la farina, il burro a tocchetti, lo zucchero e il latte; amalgamate il tutto ed unite le uova lavorando per bene l'impasto fino a completo assorbimeto di tutti gli ingredienti. Ponete l'impasto a lievitare nella ciotola coperta da un panno per due ore. Dopo rimpastate e versate in una grande teglie da plumcake imburrata ed infarinata e lasciate lievitare ancora per un paio d'ore finchè non avrà superato il bordo raddoppiando nel suo volume (fate attenzione a creare un cilindro e non un una sorta di collinetta sennò cuocerà in maniera non uniforme come è successo me). Infornate a 180° per 30 minuti circa finchè la superfice sarà ben dorata (io la prossima volta lo metterò nella parte bassa del forno e non nel ripiano medio come al solito).

32 commenti:

manu e silvia ha detto...

Non abbiamo ancora provato a fare il panbrioches...ma immaginiamo il profumo che si diffonderebbe per casa se ci mettessimo una domenica mattina..irresistibile!
baci

Camomilla ha detto...

Ciao Vanessa, ma sai che mi hai dato un ottimo spunto? Io il pan brioche non l'ho mai fatto ed in questi giorni sono in vena di sperimentare quindi mi segno la ricetta e lo proverò presto!
Baci

NIGHTFAIRY ha detto...

Si..é proprio un bel modo di iniziare la giornata..mi é sembrato di far colazione insieme :) poi conta che io mangerei il panbrioche sempre e con qualsiasi cosa! :-p

Sere ha detto...

Che bel risveglio cara Vanessa! Ieri ho fatto la stessa identica cosa e poi, dopo qualche pulizia, mi sn messa a pasticciare!
Buon lunedi!

Paola ha detto...

Che bel racconto sonnacchioso e casalingo Vanessa, mi sembra molto ben riuscito il pan brioche. Bacioni

Pippi ha detto...

Come ti capisco Vanessa.....che belle queste domeniche all'insegna del dolce far niente o poco o solo quello che hai voglia di fare!!! il tuo pan brioche mi sembra buono però se dici che doveva cuorìcere più al centro mi fido di te vedrai che la prossima volta ti verrà perfetto....... ! un bacio a presto Pippi

Carmen ha detto...

delizioso, ho comprato appunto ieri l'arnese per cuocere il panbrioche , nella sua originale forma, fin'ora lo cotto nella macchina del pane , ma viene troppo grosso. grazie della ricetta

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Ci sono preparazioni che coccolano già dalla preparazione, adoro il pan brioche sia per abbinamenti dolci, sia per accompagnare il salato ... slurp!

emilia ha detto...

Si legge vivissima la tua soddisfazione e fai benissimo ! Ottimo modo di iniziare la giornata, mai provato il pan brioche mi fa paura...provero' ;) buona serata.

VANESSA ha detto...

grazie a tutti sono contenta che ho messo la curiosità a chi non ha mai affrontato questa preparazione e devo dire come ogni lievitato basta qualche accorgimento e qlc ora di lievitazione e il gioco è fatto!

NADIA ha detto...

Che meraviglia! Mi piacerebbe davvero molto far colazione così, solo che il mio solito problema è sempe il tempo...sigh :(

Nadia - Alte Forchette -

Viviana ha detto...

mamma mia.. ma che coccola è svegliarsi la propria mente e le proprie papille gustative con questo panbrioche???
un baciooooooooo

Chezmoi ha detto...

Buona settimana anche a te! Io questo week-end invece non ho per nulla riposato ma i risultati si vedono. Vieni a trovarmi!

Gunther K.Fuchs ha detto...

eh si svegliarsi cosi è une meraviglia

sweetcook ha detto...

Non sai quanto invidio la tua colazione...ha un sapore diverso tutto qullo che si prepara in casa.

Polinnia ha detto...

come sono d'accordo, che belle le colazioni home made e che bello godere delle piccole cose!!! questo panbrioche sembra ottimo, a me poi piacciono le cose poco cotte...quindi mi sa che mi piacerebbe proprio così. Ma tu hai usato lìimpastatrice o il semplice robot da cucina?

giucat ha detto...

Ah, Vanessa, come hai detto tu... questo sì che è un bel risveglio!! Dalle tue parole ho percepito proprio una piacevolissima sensazione di calore domestico. Dalla fotografie il tuo pan brioche non sembrerebbe affatto un po' crudo al centro. Complimenti, Cat p.s. quindi sei della scuola pan brioche tostato? Oppure è un caso? Ma quanto sono curiosa?? ;)

VANESSA ha detto...

@NADIA per ora noi di tempo ne abbiamo tato quindi me lo godo perchè so ce è prezioso!
@VIIANA, GUNTHER verissimo ;-p
@CHEZ MOI sono venuta, sono rimasta a bocca aperta e soprattutto i tuoi bei disegni mi hanno messo allegria!
@SWEET cert non faccio tutti i giorni una colazione così ma la domenica se posso mi coccolo l'anima!
@POLINNIA io ho usato il kenwood per impastare gli igredienti, quando si sono amalgamati ho finito sulla spianatoia per 10 minuti buoni...se continuavo per altri 10 veniva ancora meglio!dopo 2 ore l'ho rimpastato sempre sulla spianatoia e poi in teglia!
@CAT io adoro il panbrioche tostato ...si faccio parte di quella scuola di pensiero! proprio ieri sera per stuzzicare qualcosa davanti la tv (patatine pop corn non li compriamo) io e gaicomo ci siamo taglaiti 2 fette, le abbiamo tostate e mangiate senza nulla sopra con un bel bicchiere di latte!

Virginia ha detto...

Vane, sai che credo tu abbia citato l'unico libro sul pane che non conosco...me ne parleresti più dettagliatamente, per cortesia?

Maya ha detto...

Ciao... mi sa che ci provo anche io a fare il Pan Brioche..
Grazie per la ricetta

ღ Sara ღ ha detto...

che meraviglia!! ti è venuto benissimo!! una gran bella colazione!!

complimenti per il blog e grazie per la visita da me!! ti linko nel mio se ti fa piacere!!

un bacione e buona giornata!!!

Sara

Roxy ha detto...

Anch'io quando non sono di fretta adoro fare colazione sfogliando una rivista di cucina o simili! Il pan brioche è fantastico! Baci

VANESSA ha detto...

@ VIRGINIA non sono stata precisa con il titolo...quello preciso è "Il libro del pane, tutti i segreti per farlo" di giunti demetra editore! della stessa colalna ho anche un libro sulle salse...sono carini, insegnano diverse cose e molto chiari nella spiegazione!
@ MAYA fammi sapere se lo fai e come ti viene...di sicuro meglio del mio!!!!!
@ SARA grazie fai pure ne sono cntenta! ioti ho messo nei feed anzi nel google reader quindi non mi perdo un post!
@ ROXY tutto il mondo è paese ;-p

Alex e Mari ha detto...

Finora quasi tutti i panbrioche che ho visto in rete erano fatti con la mdp. Adotto subito questa ricetta!
Un abbraccio, Alex

Ely ha detto...

che profumooooooooooooo che bella colazione... tranquilli tranquilli.... ciaooo Ely

isabella ha detto...

perchè non s scurisca troppo, hai provato ad appoggiarci sopra un foglio di stagnola da metà cottura ?

Dolcetto ha detto...

Ma che bello questo blog! Me lo stavo perdendo! Il pan brioche è uscito benissimo!

campo di fragole ha detto...

Uhmmmm ne sento quasi il profumo!!!
Non mi sono mai cimentata nel fare il pan briosches... l'ho metto in lista d'attesa... ;)
Un beso y buen fin de semana
Dani

uberta ha detto...

E' un po' che non vi faccio visita.
Sempre complimenti a Vanessa e Giacomo :))

marjlet ha detto...

ciao Vanessa
ti ringrazio per la visita e grazie a questa scopro con entusiasmo il tuo blog! ti faccio i miei complimenti
letizia

*PhAbYA* ha detto...

accidenti mi sono persa un sacco di cose buonissime!!!
il mio cuore però ha eletto questa ricetta, io camperei di pan brioche, magari accompagnato da una crema pasticcera calda....

che bello rivedervi

phabya

Le Vinagre ha detto...

Splendido, credo che lo proverò moooolto presto....il fine settimana mi dedico "quasi" completamente alla cucina(dico quasi perchè con totalmente mio marito diventerebbe geloso)...il primo pensiero va sempre alla preparazione di ricette sfiziose per la colazione, che adoriamo far con calma nel weekend!!!

Vi farò sapere...

A proposito, una coppia così affiatata anche in cucina credo di non averla mai vista...grandi Giacomo e Vanessa!!!