7 settembre 2008

Panna cotta con coulis di more

Come Franci anche noi abbiamo ricominciato con il blog molto lentamente….è una settimana che non posto nulla e per giunta la ricetta che metto è la più facile del mondo ah…non l’ho nemmeno fatta in questi giorni ma prima di partire!!!! Vergognati vanessa….vergogna!

So che sarete comprensivi qui l’estate non si è ancora calmata e anche solo spolverare mi sembra un’impresa! Comunque in cucina qualcosa ho fatto solo che non ero pronta per le foto…insomma non mi sono ancora svegliata dal letargo estivo…ebbene si, io e giacomo, andiamo in letargo d’estate per poi svegliarci in autunno con gli alberi carichi di foglie gialle come il sole e la temperatura giusta per guardare le stelle con la maglia sulle spalle! Bando alle ciace vi lascio la ricetta….ultima cosa non mi ricordo se moscerino o qualche altro foodblogger mi aveva chiesto come facevo questo dolcino….beh perdonate la poca memoria ma per chi aveva la curiosità ecco svelata la seeeeeemplice ma gustosissima ricetta!!!!

P.S. non fate la panna cotta con le bustine è talmente facile e veloce che è un insulto al palato e poI non vi spaventate se non c'è il latte....è proprio questo il segreto....perchè con questa semplice ricetta ho conquistato tanti golosi è talmente avvolgente questa panna cotta che il sapore e la cremosità del dolce rimane a far compagnia al palato anche dopo aver finito di gustare il tutto! PROVATELA ;-P



Ingredienti (per 5 pirottini):

500 gr di panna fresca
1 baccello di vaniglia
70 gr di zucchero
2 fogli di colla di pesce


Esecuzione:

Mettete la colla di pesce a bagno in una ciotola con acqua fredda e lasciatela ammorbidire. Versate in un tegame con fondo spesso la panna con il baccello di vaniglia tagliato nel senso della lunghezza e i semi asportati con un coltellino; unite lo zucchero e fate sobbollire a fuoco dolce. Lasciate il tutto in infusione, baccello incluso, per 5 minuti. Eliminate il baccello. Strizzate i fogli di colla di pesce e scioglieteli nella panna mescolando per bene. Versate in 5 bicchieri o stampini e riponete al fresco per 4 ore circa. Servite con il coulis di more ovvero more frullate e passate in un colino per eliminare i semi del frutto senza l'aggiunta di zucchero (a me piace così voi fate come più vi gusta).





16 commenti:

Sere ha detto...

CHe dire....ho appena scaricato un paio di foto della mia panna cotta senza latte... he he he.. telepatia o semplice golosaggine delle cose buone e caloriche???
Domani mi sa che preparo il post!
Bacio e buona serata
www.cucinailoveyou.com

Camomilla ha detto...

Ciao Vanessa! Anch'io soffro di pigrizia post-ferie... con il caldo di questi giorni poi, fatico a fare tutto...
Io mi lascio tentare dalla tua panna cotta e presto la proverò!!!
Bacioni e buon inizio settimana

NIGHTFAIRY ha detto...

Amo la panna cotta, deve essere ottima con questo coulis di more!

Pippi ha detto...

buona la panna cotta!!!!l'ho fatta anch'io qualche giorno fa...abbiamo avuto l a stessa idea! heheheh un bacio Pippi

GràGrà ha detto...

hai ragione la panna cotta si fa rigorosamente senza latte...mnischiarla col latte è un attentato ed è la strategia che usano diversi ristoranti per andare al risparmio :)
io la faccio leggermente diversa... piu zucchero e un foglio di colla in piu' vorrei provarla con questa quantità di colla pero' ;)

Paola ha detto...

Beh, allora la provo!!!!Come non farlo??? Bentronata!!

Mirtilla ha detto...

che buona la panna cotta!!!
con questo arricchimento di salsa di more poi..

Susina strega del tè ha detto...

Ti capisco!!! Anche quì a Pisa si schianta dal caldo!!! Infatti solo ricette fresche fresche e possibilmente lontane dai fornelli!!! Buon rientro!!
:-))

NADIA ha detto...

Sarà anche la più semplice del mondo ma una presentazione del genere la rende degna delle migliori pasticcerie!
Bravissima!
Nadia - Alte Forchette -

Debby8677 ha detto...

Mannaggia, io ero proprio una di quelle che faceva la panna cotta con le bustine perchè credevo fosse difficilissima, ma ora con questa tua ricettina... BANDO ALLE BUSTINE!!
La proverò sicuramente, thanks!

Gunther K.Fuchs ha detto...

come si fa a resistere la fascino di una panna cotta si si aggiunge il sapore dolce e scidulo delle more? complimenti

chez moi ha detto...

Ciao, anche io molto lentina... anche al lavoro!!

sweetcook ha detto...

Allora non sono la sola ad aver ripsreso l'attività blogghereccia con moolta calma...
mi consolo:-)
Questa panna cotta è molto invitante, in più mi piace tanto anche il piatto:-)
Buona domenica:-)

NIGHTFAIRY ha detto...

Ciao ragazzi, buona domenica!

VANESSA ha detto...

Sono contenta che vi sia piaciuta la panna cotta e la presentazione....la mia collega giustamente dice che le due decorazioni di coulis sembrano due....ehm...due sper.....no meglio dire due girini! ha ragione però se leviamo questa somiglianza mi sembra accattivante come piatto! sono anche contenta di aver fatto venire un po' di curiosità a chi faceva la panna cotta con le bustine....per quel che riguarda gli ingredienti è normale che se si usa + colla di pesce verrà un po' + dura o per lo meno più soda e per lo zucchero va decisamente a gusti...una cosa sulla quale credo non si possa discutere è la scelta della bacca di vaniglia rispetto alla vanillina...come dicono simpaticamente a roma "je da 'na pista" nel senso che non ci sono paragoni....volete mettere tutti i puntini neri colorati e profumati....solo a guardarla sa di sano genuino e fatto in casa!

UnaDonnaInCammino ha detto...

la proverò, sono golosa di panna cotta, a volte la faccio con coulisse di fragole ma le more mi allettano ^_^